Raffaele De Vivo

Raffaele De Vivo e la sua gavetta

La pasticceria De Vivo è stata fondata da un giovane boschese, Raffaele De Vivo, che a soli undici anni iniziò la sua gavetta presso varie pasticcerie locali. A quindici anni si diresse in un paese vicino Boscoreale ed iniziò ad apprendere tutti i segreti del mestiere da un gran pasticciere napoletano Antonio Pastore, che da semplice mastro diventò per lui come un padre.

 

Per circa 10 anni ha continuato a lavorare presso il medesimo bar pasticceria, desiderando però di aprire lui stesso una pasticceria a Boscoreale. Dopo anni di stenti e sacrifici il quattordici agosto del  1983, con l’aiuto di parenti e amici riuscì a realizzare il suo sogno.

benedizione past
inaugurazione - taglio del nastro - pasticceria de vivo boscoreale
La sera dell’inaugurazione fu l’inizio di un gran successo e data la piccola stanza dedicata alla vendita, la strada di Via Giovanni della Rocca era completamente occupata dalle tantissime persone, curiose di assaporare le creazioni di quel giovane pasticciere. Raffaele in quel giorno promise ai suoi primi clienti di non deludere mai le loro aspettative, così giorno dopo giorno dedicò la sua vita alla crescita di quella piccola pasticceria e a trasmettere la sua arte ai figli, che ancora oggi portano avanti il suo nome, non compromettendo mai la qualità dei loro prodotti, caratterizzati dalla semplicità delle migliori materie prime, dalla creatività e dalle incessanti novità apprese in tutto il mondo dai migliori maestri. Così facendo quella che nel 1983 era una piccola pasticceria, grazie alla dedizione di tutta la famiglia De Vivo ha davanti a se un lungo cammino di espansione.
Condividi ora: